IL TUO ITINERARIO

INTERO PERCORSO SU MAPPA

Dal 07-08-2021 al 13-08-2021 (7 giorni)

GIORNO 1 (07/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 1

MATTINA

CALETTE
DEI PINI

Le piccole gemme di Alghero

La bellezza della città di Alghero non smette di farsi vanto con queste meravigliose piccole cale posizionate tra la spiaggia Le Bombarde e la spiaggia del Lazzaretto..

  • Parcheggio: Assente un vero e proprio parcheggio. I mezzi vengono parcheggiati lungo la strada
  • Accesso: Non adatto a persone in carrozzina. E’ presente un sentiero tracciato in mezzo alla macchia mediterranea che vi porterà direttamente nelle calette dopo 5 minuti di camminata.
  • Servizi in loco: Totalmente assenti
  • Spiaggia e mare: Il mare è cristallino, un verde smeraldo che tende all’azzurro; ha un fondale misto sia sabbioso che roccioso. Sono presenti 2 calette, con una spiaggia caratterizzata da sabbia bianco dorato e finissima.
  • Protezione dal vento: Riparata dai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: SUP, kayak, snorkeling, hiking e trekking. 
  • Info utili: Durante la stagione estiva consigliamo di recarsi la mattina presto. Ideale per relax e snorkeling. Suggeriamo la caletta numero III.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Alghero, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO
Luglio = MEDIO
Agosto= MEDIO/ALTO

POMERIGGIO/SERA

BELVEDERE CAPO CACCIA

tra falesie, cavità carsiche e oasi protette

È una porzione del grande ecosistema del parco di Porto Conte, del quale fa parte dal 2002. L’area protetta di Capo Caccia ­ Isola Piana comprende la baia di Porto Conte e il tratto tra Punta Giglio e Capo Caccia: un patrimonio naturale dal valore inestimabile, impreziosito da calcari ricchi di fossili e rare piante sulle rupi. Dal Belvedere, uno dei punti più alti di tutta la Riviera del Corallo, potrai ammirare enormi massicci precipitano in acqua con pareti costellate di cavità aeree e marine, popolati da volatili come il grifone nelle scogliere più impervie e il falco pellegrino a Punta Cristallo. In zona potrai visitare siti naturalistici e archeologici come l’Oasi protetta Le Prigionette, le magnifiche Grotte di Nettuno, il complesso archeologico di Palmavera e spaziare tra i numerosi percorsi a piedi/bicicletta. Un gioiello e simbolo di Alghero.

  • Raggiungibile in: Qualsiasi mezzo a motore e non.
  • Parcheggio: Presente
  • E’ prevista una camminata: No
  • Orario ideale: Tramonto o durante tutto il giorno.
  • Punto ristoro nei dintorni:  Baretto presente nei pressi dell’ingresso di Capo Caccia ed un piccolo bar presente a Cala Dragunara.

WALKING TOUR
ALGHERO VECCHIA

Alla scoperta di un antica fortezza

Alghero Vecchia” è l’affascinante centro storico di Alghero, circondato da sette grandi torri e le antiche mura che si ergono ancora sul bordo del mare e che risalgono alle conquiste catalano-aragonesi del XVI secolo. Le strette strade acciottolate e i vicoli del centro storico sono in fermento fino a tarda notte. La zona chiusa al traffico è perfetta per godersi una piacevole passeggiata, dove è possibile trovare regali perfetti nei numerosi negozi artigianali, assaggiare i prodotti sardi nei locali tipici e visitare le antiche chiese.

  1. Piazza Civica: Nel suo incantevole centro storico, questa piazza è sicuramente il punto di partenza ideale, in prossimità del Porto di Alghero. In passato sorgevano le sedi istituzionali più importanti della città e da qua, in direzione centro storico, potrete ammirare i palazzi storici risalenti alla dominazione catalano/aragonese e quella dei Savoia.
  2. Cattedrale di Santa Maria: Il simbolo di Alghero, risalente al XI secolo, famosa per il suo alto campanile.
  3. Via Carlo Alberto: La via più importante e popolare del centro storico, qua potrete passeggiare, ammirare, scoprire ed acquistare souvenir tipici della tradizione algherese.
  4. Chiesa di San Francesco: Uno dei massimi esempi di architettura gotico-catalana in Sardegna. Si tratta di un complesso costituito dalla chiesa e da un convento affiancato alla chiesa, edificato probabilmente alla fine del XII secolo e che da sempre segna e propone l’incontro umano, evangelico e sociale dei frati francescani con la gente.
  5. Chiesa San Michele: È uno dei principali edifici sacri di Alghero, nonché tra i massimi esempi d’arte barocca in Sardegna, famosissima la sua cupola, uno delle immagini più note della città sardo-catalana.
  6. Museo archeologico di Alghero: Un magnifico museo, che nasce per acquisire, custodire e comunicare la memoria storica, sociale e culturale della città.
  7. Torre Del Sulis: Detta anche dello Sperone. E’ situata nell’omonima piazza ed ottimo punto di partenza per scoprire i bastioni, tra passeggiate al tramonto e gelati artigianali. E’ la prima torre ad est del fronte sud delle mura di Alghero, nonchè una delle 8 torri arrivate fino ai giorni nostri e presenti nel centro storico di Alghero. Un tempo, insieme alla cinta muraria, rappresentavano la fortificazione della città.
  8. Acquario del corallo rosso vivo: L’acquario, allestito all’interno della torre di San Giacomo, è il primo acquario di corallo vivo in Italia aperto al pubblico. Un progetto unico nel suo genere che darà l’opportunità a chiunque di poter ammirare diversi esemplari di corallo rosso del Mediterraneo vivo, il Corallium Rubrum.
  9. Bastioni e Belvedere: Uno dei pochi centri in Italia ad aver conservato quasi intatte mura e torri che da sempre la cingono. Oggi i suoi bastioni, dedicati ai grandi navigatori, Colombo, Pigafetta, Magellano e Marco Polo, sono diventati una suggestiva passeggiata.
  10. Porto di Alghero: Da qua partono imbarcazioni private e tour via mare in direzione Capo Caccia.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Alghero, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  3. Alghero Experience: Attraverso la piattaforma puoi acquistare Alghero Ticket, il biglietto unico con cui scoprire le ricchezze storiche, archeologiche e naturalistiche dell’incredibile paesaggio culturale di Alghero.

Consigli per Cena

Ristorante ALGUER MIA

  • Location: Alghero (SS) – Sul lungomare Lido
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (1152 recen.) 

Trattoria MARCO POLO

  • Location: Alghero (SS) – Al Centro
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (724 recen.) 

Ristorante DA MUSCIORA

  • Location: Alghero (SS) – Al centro
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€€ (Alto)
  • Recensioni Google: 4,9/5 (280 recen.) 

Agriturismo SA MANDRA

  • Location: Alghero (SS) – Fuori città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Terra
  • Budget: €€€ (Alto)
  • Recensioni Google: 4,8/5 (1552 recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping LAGUNA BLU

  • Location: Distante 6 km da  Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 3,9/5 (1378 recen.) 

Camping TORRE DEL PORTICCIOLO

  • Location: Distante 18 km da Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 3,8/5 (1027 recen.) 

Camping LA MARIPOSA

  • Location: Ad Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 3,7/5 (648 recen.) 

Area Sosta PARADISE PARK

  • Location:
  • Distante 11 km da Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 4,4/5 (682 recen.) 

Area Sosta I PLATANI

  • Location: Distante 9 km da Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 4,4/5 (287 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 1: Viale I Maggio 15 – Alghero (SS) 
  • Location 2: Piazzale della Pace –  Alghero (SS) 
  • Location 3: Via S. Josemaría 22A –  Alghero (SS) 

GIORNO 2 (08/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 2

MATTINA

BOSA

Un incantevole e pittoresco borgo dove tradizione e modernità si fondono con curiosità e fascino.

Conoscete Paul Klee? Fu un artista tedesco e prediletto della pittura, del collage e delle incisioni. La vivace tela che rappresenta delle case colorate ed un castello è il miglior emblema di Bosa. Un fiume che passa nel mezzo, le basse casette della conceria da un lato, il quartiere medievale dall’altro, una massiccia mole di un castello posizionato su una collinetta a dominare tutto. Benvenuti a Bosa, uno dei borghi più belli d’Italia.

  • Centro Storico Sa Costa: Addentrandosi tra le viuzze del quartiere Sa Costa, si fa un balzo nel passato: si ritorna nel medioevo con un fascino aggiuntivo: Arte e Tradizione. Ci si perde piacevolmente tra tra le bellissime stradine lastricate, in una magnifica passeggiata tra vicoli, porticati, piazzette e ripide scalinate.
  • Ponte Vecchio: Un Ponte talmente bello che fu inserito da Skyscanner tra i 30 ponti più belli d’Italia, insieme quelli di Venezia, il ponte vecchio di Firenze e tanti altri.
  • Museo delle Conce:  Ospitato nei fabbricati adibiti un tempo alla concia delle pelli visitando questo museo farai un viaggio a ritroso nell’attività storica di Bosa.Un percorso ti illustrerà le tecniche di lavorazione.
  • Castello Malaspina: Costruito intorno al XII secolo dalla famiglia toscana dei Malaspina, dalla sua posizione, in cima a una collina, era possibile controllare tutte le terre e le eventuali incursioni nemiche. Ora è rimasto ben poco, se non l’ossatura, la cinta muraria e le imponenti torri di pietra.
  • Museo Casa Deriu: Illustra la produzione artistica e artigianale locale. Diviso in 3 piani tra mostre temporanee e filet di Bosa, arredi e decorazioni del palazzo signorile e un piano unico dedicato a Melkiorre Melis, la figura più rappresentativa del panorama artistico della Sardegna.
  • Duomo e altre chiese: Il duomo di Bosa rappresenta un esempio “raro” di stile Barocco Piemontese. Al suo interno è presente un imponente altare e diversi affreschi di Emilio Scherer. Interessanti anche la Cattedrale di San Pietro, la Chiesa di Nostra Signora del Rosario, la Chiesa di San Giovanni Battista e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli con l’annesso Convento dei Cappuccini.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Bosa, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  3. Castello Malaspina d Serravalle
  4. Bosa Turismo 

TINNURA

il piccolo paese-museo "a cielo aperto"

Tinnura, paesino di appena 250 abitanti, tra i più piccoli dell’Isola, sorge su un altopiano basaltico e si affaccia sulla fertile vallata di Modolo. Il paesino è un museo d’arte moderna ‘a cielo aperto’: nelle suggestive vie e piazzette lastricate, ammirerai monumenti e statue di artisti sardi (tra cui Simplicio Derosas e Pinuccio Sciola) e pittoreschi murales dipinti nelle facciate delle case, raffiguranti momenti di vita rurale e del borgo. Ti resterà impressa anche la varietà di colori dei pavimenti lastricati in trachite rossa, marmo bianco e basalto grigio delle strade, lungo le quali, in primavera, noterai le fibre vegetali esposte al sole per essiccare e poi essere usate nel confezionamento dei cestini.

  • Murales:  Nelle suggestive vie (soprattutto la via centrale) e piazzette lastricate, ammirerai  pittoreschi murales dipinti nelle facciate delle case, raffiguranti momenti di vita rurale e del borgo.
  • Omaggio al Redentore (Nuoro) e Sartiglia (Oristano): Un doppio murale realizzato da Pina Monne per celebrare il passaggio di Tinnura da provincia di Nuoro a quella di Oristano. 
  • La Tosatura: Una delle opera più belle realizzate da Angelo Pilloni. Il murale fa emergere una delle tradizioni agropastorali più note nell’isola, il momento della Tosatura.
  • Su Sabatteri: L’artista Loi crea un murale dedicato ad uno dei mestieri più antichi e tradizionali di Tinnura: il calzolaio.
  • Fontana dello zodiaco: Fontana realizzata nel 2004 dallo scultore Simplicio De Rosas in piazza del Sole. Dieci bocche in basalto rappresentano i segni zodiacali con una vasca a forma di V.
  • S’iscrarionzu: Nel 1999 lo scultore Carmine Piras realizzava, in pietra, una donna locale mentre creava uno dei noti Cestini Sardi usando la tecnica dell’intreccio dell’asfodelo.
  • Siti archeologici: Nel comune di Tinnura sono presenti anche il nuraghe monotorre e la tomba dei giganti Tres Bias.
  • Chiesa San’Anna e chiesa Santa Rita.
  1. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  2. Ceramiche artistiche di Pina Monne 

POMERIGGIO/SERA

SPIAGGIA E DUNE
PORTO ALABE

Magnifiche dune contornate da macchia mediterranea

Il nome è catalano, significa gabbiano. La spiaggia di Porto Alabe è un’ampia distesa di sabbia compatta e a grani medio-grossi, di vari colori, dal bianco al giallo dorato sino all’ocra, che si affaccia su acque limpide che variano dal verde smeraldo al blu, e alle spalle contornata da dune ricoperte di verde mediterraneo: è il gioiello della marina di Tresnuraghes.

  • Parcheggio: Presente sia gratuito che a pagamento. 
  • Accesso: Adatto a tutti. Dal parcheggio si arriva facilmente alla spiaggia
  • Servizi in loco: Presente un bar con stabilimento balneare. 
  • Spiaggia e mare: La spiaggia è una lunga distesa di sabbia di un colore tra il dorato e l’ambrato, compatta e a grani fini. Il mare si presenta con acque trasparenti, di un colore cangiante tra il verde e l’azzurro. Ha un fondale basso e sabbioso.
  • Protezione dal vento: Molto esposta ai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: Surf, windsurf e tutte le attività legate al vento. Trekking, biking. 
  • Info utili: Litorale mai affollato, punto di passaggio soprattutto per camperisti e motociclisti.
  1. Tresnuraghes e Museo Casa Deriu
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO/BASSO
Luglio = MEDIO
Agosto= MEDIO/ALTO

SPIAGGIA
E S'ARCHITTU

Una caletta impreziosita da un simbolo della vena artistica della natura

Un luogo magico da visitare almeno una volta nella vita, che ha ispirato registi e scrittori, e ispirerà anche te. Nella parte settentrionale della graziosa borgata de S’Archittu,  si protende una scogliera bianchissima che cinge una deliziosa spiaggetta e dove si apre un arco (per questo Spiaggia dell’ Arco), creato dall’azione erosiva degli agenti atmosferici sulle rocce calcaree sedimentarie, dette ‘lunari’ per i riflessi che generano. In origine era una grotta, oggi è un monumento naturale.

  • Parcheggio: Presente un piccolo parcheggio.
  • Accesso: Adatto a tutti. Dal parcheggio si arriva facilmente alla spiaggia attraverso un percorso di 5 minuti.
  • Servizi in loco: In tutta la zona, ma non nella spiaggia, sono presenti bar, ristoranti e servizi di ogni genere. 
  • Spiaggia e mare: La spiaggia è di dimensioni modeste con sabbia bianca quasi candida, molto fine, acqua molto spesso tendente al verde smeraldo e con la presenza proprio davanti all’arenile del famoso arco, S’Archittu alto circa 15 metri, che offre spettacoli entusiasmanti specialmente al tramonto, quando il sole va ad incastonarsi proprio sotto l’arco. 
  • Protezione dal vento: Esposta ai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: Surf, windsurf e tutte le attività legate al vento. Trekking, biking, kayak.
  • Info utili: E’ magnifico esplorare tutta l’area soprattutto al tramonto, magari andando sull’arco o con un escursione in Kayak (è presente un piccolo stabilimento di noleggio kayak sulla spiaggia).
  1. S’Archittu
  2. Kayak S’Archittu per un esperienza travolgente con il Kayak.
  3. Sos Genovesos: Punto panoramico a 300 metri dall’arco (verso nord).
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO
Luglio = MEDIO/ALTO
Agosto= ALTO

Consigli per Cena

Ristorante Da SID

  • Location: Oristano (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente Mare)
  • Budget: €€€ (Medio/Alto)
  • Recensioni Google: 4,9/5 (154 recen.) 

Ristorante Sestante

  • Location: Torre Grande (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€€ (Medio/Alto)
  • Recensioni Google: 4,7/5 (379 recen.) 

Agriturismo Matteoli

  • Location: Santa Giusta (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Tipica Sarda
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (12 recen.)

Agriturismo Sa Ruda

  • Location: Cabras (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:  
  • Cucina: Tipica Sarda
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,5/5 (67recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping IS ARENAS

  • Location: Distante 21 km da Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 4,1/5 (553 recen.) 

Camping NURAPOLIS

  • Location: Distante 21 km da Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 4,0/5 (982 recen.) 

Camping TANCA IS MURAS

  • Location: Distante 20 km da Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 3,8/5 (252 recen.) 

Area Sosta TORRE GRANDE

  • Location:  A Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 4,3/5 (162 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 2: Parcheggio Torre su Puttu –  Torre del Pozzo (OR) 
  • Location 2: Parcheggio Sa Rocca Tunda – Oristano (OR)  
  • Location 3: Parcheggio Portu Suedda – Cabras (OR)  

GIORNO 3 (09/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 3

MATTINA

SPIAGGIA
MARIERMI

La spiaggia dalle mille sfumature di azzurro

Il maestrale accarezza i suoi granelli simili a chicchi di riso. La sabbia dorata, fine e con piccolissimi ciottoli di quarzo bianco e rosa colorano M​ari Ermi di molteplici sfumature cangianti. Parte integrante dell’a​rea marina penisola del Sinis – isola di Mal di Ventre, la spiaggia si estende per due chilometri e mezzo lungo la costa di Cabras, incastonata tra l’incantevole Is Arutas e Porto Suedda, una striscia di terra dove affiorano rocce multiformi che nascondono un’altra spiaggetta.

  • Parcheggio: Presente di fronte alla spiaggia
  • Accesso: Adatto a tutti. Dal parcheggio si arriva facilmente alla spiaggia.
  • Servizi in loco: Totalmente assenti. 
  • Spiaggia e mare: L’arenile è formato da una distesa di sabbia bianca chiara con piccolissimi granellini compatti. Presente qualche posidonia spiaggiata in ridotte quantità. Il mare offre uno spettacolo inequiparabile con il suo vivace moto ondoso alimentato dal maestrale. Si presenta con un fondale sabbioso e mediamente basso, con la presenza di qualche scoglio alle estremità della spiaggia. Ha un colore di un verde cangiante a seconda della profondità del fondale, quindi più chiaro in riva, e di un verde più intenso man mano che dalla riva ci si allontana. Alle spalle della spiaggia, le piccole dune sabbiose si interrompono nella bellisisma Oasi di Seu
  • Protezione dal vento: Esposta ai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: Surf, Kitesurf, trekking, biking.
  • Info utili: Perfetta in caso in cui si volesse cercare una spiaggia selvaggia. Ottima per famiglie con bambini ma attenzione al vento di maestrale che in questa zona è molto forte.
  1. Antica rovina di Portu S’uedda con banchina per il porto.
  2. Stagno di Mariermi
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO/BASSO
Luglio = MEDIO
Agosto= MEDIO/ALTO

POMERIGGIO/SERA

SPIAGGIA
S'ARCHEDDU E 'SA CANNA

Tra natura e scenari indimenticabili

Anche in questa parte di Sardegna,  la natura offre ancora al viaggiatore scenari da non dimenticare, e questa bella spiaggia che merita sicuramente di essere conosciuta, regala un bel paesaggio dal mare stupendo. Facilmente raggiungibile,  S’Archeddu e ‘Sa Canna è immersa totalmente nella natura, è priva di servizi e regala un meraviglioso ambiente selvaggio ed incontaminato. Le sue caratteristiche la rendono tra l’altro particolarmente adatta alla balneazione dei più piccoli.

  • Parcheggio: Presente di fronte alla spiaggia
  • Accesso: Adatto a tutti. Dal parcheggio si arriva facilmente alla spiaggia.
  • Servizi in loco: Totalmente assenti. 
  • Spiaggia e mare: La spiaggia è caratterizzata da una distesa di sabbia quarzosa, compatta e di colore bianco, con la presenza di pietroline e di posidonie nella battigia. Il mare ha un colore tra l’azzurro cangiante ed il verde, con un fondale basso a prevalenza sabbioso, e la presenza di ciottoli levigati. Alle spalle della spiaggia, si alzano piccole dune sormontate da macchia mediterranea. 
  • Protezione dal vento: Esposta ai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: Surf, Kitesurf, trekking, biking.
  • Info utili: Perfetta in caso in cui si volesse cercare una spiaggia alternativa ma altrettanto bella a Is Arutas. Presenta tutte le caratteristiche ideali per famiglie con bambini.
  1. Spiaggia di Is Arutas
  2. Spiaggia di Maimoni
  3. Penisola del Sinis
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO
Luglio = MEDIO/ALTO
Agosto= ALTO

SAN SALVATORE DI SINIS

Benvenuti al Far West della Sardegna

Il far west sardo in un paese abitato soltanto pochi giorni a settembre, in occasione della Corsa degli Scalzi. San Salvatore di Sinis, è un piccolo villaggio sorto in un’area sacra sin da età nuragica e trasformato per oltre due decenni (1967-90), in set di ‘spaghetti western’. La somiglianza a paesaggi americani di frontiera ha fatto sì che fosse affittato a produttori cinematografici, diventando villaggio di Arizona o Nuovo Messico (saloon incluso) in film come ‘Giarrettiera Colt’ (1968). Passato di moda il genere, rimase attrazione per curiosi, scenografia nel XX secolo, luogo di culto da millenni.

  • Chiesa di San Salvatore: Sorta nel secondo XVII secolo, eretta su un santuario preistorico scavato nella roccia. Sotto la navata sinistra, da una scaletta, si accede all’ipogeo che presenta tracce di frequentazione che arrivano sino al Neolitico. Un corridoio conduce, attraverso ambienti rettangolari e circolari (uno con pozzo), sino alla camera principale dotata di fonte sorgiva: in età nuragica era destinato al culto pagano delle acque. Poi, in epoca punica l’area fu dedicata a Sid, dio guaritore, e sulla stessa scia i romani vi praticarono il culto di Asclepio.
  • Sas Cumbessias : La chiesa è attorniata da sas cumbessias, piccole e disadorne abitazioni edificate a fine XVII secolo, adibite all’alloggio dei pellegrini durante le novene, in onore di san Salvatore, tra agosto e settembre. Nel ‘ventennio cinematografico’ del borgo, furono parte integrante della scenografia western.
  • La corsa degli scalzi: Uno degli eventi identitari più suggestivi e sentiti della Sardegna. La processione coinvolge oltre 800 curridoris in saio bianco, che accompagnano a piedi nudi su un lungo sterrato il simulacro del santo dalla chiesa di santa Maria Assunta di Cabras alla borgata. E la riportano nella parrocchiale il giorno seguente.
  1. Film Giarrettiera Colt : Il film western del 1968 girato a San Salvatore di Sinis.
  2. La Corsa degli scalzi: scopri l’evento di fine agosto.

Consigli per Cena

Ristorante Da SID

  • Location: Oristano (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente Mare)
  • Budget: €€€ (Medio/Alto)
  • Recensioni Google: 4,9/5 (154 recen.) 

Ristorante Sestante

  • Location: Torre Grande (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€€ (Medio/Alto)
  • Recensioni Google: 4,7/5 (379 recen.) 

Agriturismo Matteoli

  • Location: Santa Giusta (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Tipica Sarda
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (12 recen.)

Agriturismo Sa Ruda

  • Location: Cabras (OR)
  • Distanza dal tuo alloggio:  
  • Cucina: Tipica Sarda
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,5/5 (67recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping IS ARENAS

  • Location: Distante 21 km da Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 4,1/5 (553 recen.) 

Camping NURAPOLIS

  • Location: Distante 21 km da Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 4,0/5 (982 recen.) 

Camping TANCA IS MURAS

  • Location: Distante 20 km da Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 3,8/5 (252 recen.) 

Area Sosta TORRE GRANDE

  • Location:  A Oristano (OR) 
  • Recensioni Google: 4,3/5 (162 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 2: Parcheggio Torre su Puttu –  Torre del Pozzo (OR) 
  • Location 2: Parcheggio Sa Rocca Tunda – Oristano (OR)  
  • Location 3: Parcheggio Portu Suedda – Cabras (OR)  

GIORNO 4 (10/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 4

MATTINA

PANORAMICA LAGO DI GUSANA

Tra relax, scenari incantevoli e battute di pesca

ll bacino artificiale di Gusana è stato originato dallo sbarramento sul rio Gusana messo in opera tra il 1959 ed il 1961. La sua funzione principale era quella di produrre energia idroelettrica grazie a tre centrali, ma viene usata in parte anche per l’irrigazione dei campi. Passando da Gavoi percorrerete i panoramici tornanti della SS128 della Barbagia di Ollolai, costeggiando l’incantevole lago di Gusana. Il lago di Gavoi risulta incastonato tra i monti Littederone e Nodu e Sos Arcos. le ripide e verdi pareti, ricoperte di roverelle, conferiscono al bacino un aspetto naturale e armonioso, anche se in realtà la sua origine è artificiale. Alle sue spalle, in direzione di Fonni, il paesaggio é dominato in lontananza dalle alte montagne del Bruncu Spina e le altre vette del Gennargentu.

  • Raggiungibile in: Qualsiasi mezzo a motore e non.
  • Parcheggio: Presente
  • E’ prevista una camminata: No
  • Orario ideale: Qualsiasi
  • Punto ristoro nei dintorni:  Nessuno

BORGO GAVOI

IL PAESE INCANTATO DELLA BARBAGIA DI OLLOLAI

Un piccolo  e splendido villaggio di pastori e di allevatori di cavalli, noto soprattutto per il famoso pecorino fiore sardo dop – per cui è presidio slow food. Gavoi è un gioiello nel cuore selvaggio della Sardegna, insignito dal Touring club della Bandiera arancione e ad alta vocazione culturale, che ha saputo farsi conoscere al di fuori dell’isola. Case di granito a vista, l’autentico museo casa Porcu Satta, l’incredibile paesaggio naturale nei dintorni e le tradizioni culturali e gastronomiche: Gavoi è un Must.

  • Museo Casa Porcu Satta: L’esposizione, il lavoro e il gioco, la musica e il ballo, il lutto e la festa, la religiosità e la superstizione: questi sono i caratteri identitari rappresentati a Casa Porcu Satta da oggetti antichi, fedeli riproduzioni e ricostruzioni, esempi caratteristici di artigianato locale. Attraverso il museo etnografico Casa Porcu Satta si consente di non dimenticare e di riflettere su ciò che ha caratterizzato il passato. Apertura su Prenotazione: chiamare al numero Tel.0784/53633 almeno due giorni prima della visita 
  • Fiore Sardo DOP: Siete nella terra del formaggio che da 3000 anni viene consumato da noi sardi. Per questo motivo consiglio di acquistarlo in qualsiasi caseificio presente nel borgo per poi gustarlo di fronte a qualche panoramico viewpoint. Il Fiore Sardo è un formaggio antico il cui gusto nobile ha attraversato i millenni per arrivare intatto sino a noi. Consumato in tutta la Sardegna sin dall’Età del Bronzo, pur adeguandosi nel tempo alle nuove tecnologie, non ha mai mutato le procedure di produzione. Procedure che richiedono maestria artigiana, attenzione certosina, gesti pazienti e cura meticolosa.
  • Chiesa parrocchiale di San Gavino e centro storico: La chiesa è situata su un’altura nel centro storico del paese, di cui è la parrocchiale.  La chiesa è in stile gotico-catalana,  sia la navata centrale sia le tre cappelle laterali hanno volta ogivale, con i costoloni in vulcanite rossa, come altre chiese della zona
  • Strada Panoramica SS128: Il passaggio per Gavoi dall’ogliastra non è fatto a caso: scendendo a sud del borgo infatti, lungo la tortuosa e spettacolare SS 128, si arriva al  pittoresco lago artificiale di Gusana, dall’aspetto alpino, alimentato dal fiume Taloro e circondato da fitti lecceti. Le acque sono blu intenso d’inverno, mentre d’estate, a causa di alcune alghe, assumono un colore verde. La sponda orientale è la più spettacolare.

POMERIGGIO/SERA

SPIAGGIA
CAPO COMINO

sabbia finissima e candida, talmente bianca da diventare abbagliante

Una distesa di sabbia finissima e candida, talmente bianca da diventare abbagliante, alle cui spalle si innalzano enormi dune, tra le più grandi della costa orientale. La bellissima, ampia e lunga spiaggia di Capo Comino è un paradiso terrestre che fa parte dell’omonima borgata turistica di Siniscola e forma un unico litorale con s’Ena ‘e sa Chitta, ‘la spiaggia dei confetti’, stupendo tratto settentrionale (circa tre chilometri) del litorale. Camminando lungo il soffice arenile verso sud vedrai affiorare scogli sparsi, sino ad arrivare a Capo Comino: il promontorio è l’estremità più orientale della Sardegna che chiude a nord il golfo di Orosei.

  • Parcheggio: Presente un parcheggio a pagamento
  • Accesso: Adatto a tutti e raggiungibile facilmente dal parcheggio.
  • Servizi in loco: Presente un bar con stabilimento balneari
  • Spiaggia e mare: Si tratta di una lunga spiaggia caratterizzata da un arenile con sabbia bianca finissima e compatta. Si affaccia in un mare cristallino, caratterizzato da un fondale basso e sabbioso ideale per il bagno di bambini e famiglie, con dei colori bellissimi che presentano le diverse sfumature del verde smeraldo, dell’azzurro e del turchese.
  • Protezione dal vento: Esposta dai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: Surf, kitesurf, escursione di snorkeling.
  • Info utili: Oltre che una splendida spiaggia c’è la presenza anche di dune straordinarie che consigliamo di vedere.
  1. Faro di Capo Comino
  2. Dune di Capo Comino
  3. Relitto aereo di Capo Comino
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO/ALTO
Luglio = ALTO
Agosto= ALTO

POSADA

Arroccato su una rupe e dominato da un castello: Ecco il borgo della Baronia

Si arrocca su un colle calcareo, sormontato da un castello, dalla cui cima osserverai uno splendido panorama. Posada, paese di tremila abitanti insignito della Bandiera arancione del Touring club e inserito nel club dei borghi più belli d’Italia, è uno dei luoghi più suggestivi dell’Isola per storia, cultura e paesaggi. Ai piedi del borgo si distende la valle del rio Posada (da risalire in kayak), ideale per amanti di natura e archeologia. 

  • Centro: Il centro storico è ideale per una passeggiata tra le viuzze del borgo con costruzioni medioevali ammirando antiche abitazioni e scorci, passando anche sotto i caratteristici archi. Arrivando fino alla cima del castello si potrà ammirare un bellissimo panorama sul mare, il Rio Posada e la sua foce, i monti circostante e la lunga spiaggia di Posada.
  • Castello della Fava: Potrai visitare la fortezza scalando il colle: ammirerai la torre e i ruderi della cinta muraria. Deve il nome a una leggenda, che narra dell’assedio di una flotta turca e dell’inganno ‘ingegnato’ dai posadini che fecero mangiare l’ultima manciata di fave a un piccione inducendo gli invasori a sovrastimare le loro risorse. Oggi conserva il fascino medievale: è un ‘labirinto di pietra’ con intricati vicoli, ripide scalinate, archi e piazzette inaspettate, che sanno di fughe e rappresaglie.
  • Chiesa di Sant’Antonio Abate: La Chiesa di Sant’Antonio Abate risale XIII secolo e fu la chiesa dove il 15 gennaio del 1388 si firmò la pace tra la giudicessa Eleonora d’Arborea e il Re Giovanni d’Aragona. Sicuramente un Must da vedere al centro del borgo.
  1. Posada, inserito tra i borghi più belli d’Italia.
  2. Castello della Fava: info costo e orari.

Consigli per Cena

Trattoria DA MARCO E CATERINA

  • Location: Posada (NU) – in città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Misto
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,3/5 (1166 recen.) 

Trattoria LA SCARPETTA

  • Location: Posada (NU) – Fuori città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Misto
  • Budget: €€ (medio)
  • Recensioni Google: 4,5/5 (202 recen.) 

Ristorante/Bar L’ANTICO TERRAZZO

  • Location: Posada (NU) – In città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Terra
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,3/5 (165 recen.) 

Ristorante DA ANDREA

  • Location: Posada (NU) – In città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Terra
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,7/5 (320 recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping ERMOSA

  • Location: Distante 12 km da Budoni (SS) 
  • Recensioni Google: 4,2/5 (320 recen.) 

Camping PEDRA & CUPA

  • Location: Distante 4 km da Budoni (SS) 
  • Recensioni Google: 3,8/5 (526 recen.) 

Camping SA MARINA

  • Location: Distante 6 km da Budoni (SS) 
  • Recensioni Google: 3,1/5 (53 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 1: Parcheggio Via Santa Caterina – Posada (NU) 
  • Location 2: Parcheggio Matta e Peru –  Matta e Peru (SS) 
  • Location 3: Parcheggio Centrale –  Budoni (SS) 

GIORNO 5 (11/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 5

MATTINA

ALBA A BAIA SANT'ANNA

Posto magico per ammirare il far del giorno

Un favoloso tratto di costa perfetto per ammirare il sole che nasce. L’alba, quel periodo intermedio tra la notte e il pieno giorno, che culmina poi con l’aurora e termina con il levare del sole. Quando inizia l’alba il cielo diventa bianco, il sole si trova ancora abbastanza sotto l’orizzonte. Quando il cielo inizia a tingersi di rosa, arancione, rosso inizia l’aurora ed il sole è prossimo all’orizzonte. Welcome to a new day. 

  • Raggiungibile in: Qualsiasi mezzo a motore e non. 
  • Parcheggio: Presente
  • E’ prevista una camminata: No
  • Orario ideale: Alba
  • Punto ristoro nei dintorni:  Assente
  1. Pineta Sant’Anna
  2. Spiaggia di Budoni

SPIAGGIA
PORTO ISTANA - 3^

meraviglia di sabbia soffice e colori mozzafiato

Una gemma della costa nord-orientale della Sardegna, una meraviglia di sabbia soffice e colori mozzafiato che rappresenta il limite settentrionale dell’area marina protetta di Capo Coda Cavallo. Le onde turchesi scorrono sulla superficie del mare creando un effetto di luce e colori che ricorda il cristallo. La sabbia candida ricopre l’arenile creando un contrasto abbagliante con le sfumature dell’acqua. La baia è un insieme di quattro spiagge separate da piccole fasce rocciose. Tra le quattro le calette, denominate con numeri ordinali partendo da nord, suggeriamo la numero 3: solitamente meno affollata, magnifica vista del resto della spiaggia con Tavolara sullo sfondo e perfetta per fare snorkeling lungo la costa verso Sud.

  • Parcheggio: Assente un vero e proprio parcheggio custodito. Lasciare l’auto lungo la Via Dei Villaggi in direzione spiaggia.
  • Accesso: Adatto a tutti e raggiungibile da Via dei Villaggi.
  • Servizi in loco: Presente un bar con stabilimento balneare
  • Spiaggia e mare: Il bellissimo mare si presenta con diverse tonalità di verde smeraldo, con un fondale basso e prevalentemente sabbioso, con la presenza di qualche scoglio alle estremità della baia e della spiaggia, caratterizzata da una sabbia fine e compatta.
  • Protezione dal vento: Protetta dai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: SUP, kayak, Snorkeling,
  • Info utili: Porto Istana è una grande spiaggia popolare che per la sua estrema bellezza e quantità di servizi solitamente nei mesi estivi viene affollata. Tuttavia la cala numero 3 è meno affollata delle altre e consigliamo comunque di recarsi la mattina presto (09:30 massimo).
  1. Olbia centro storico
  2. Tomba dei giganti su Monte’s S’Abe
  3. Spiaggia delle 3 sorelle e del dottore
  4. Viewpoint Vedetta di Capo Ceraso
  5. Escursione Tavolara
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO
Luglio = ALTO
Agosto= ALTO

POMERIGGIO/SERA

SPIAGGIA
DELLE 3 SORELLE

3 perle, 3 gemme, 3 piccoli gioielli

Ci sono ancora spiagge poco conosciute in Sardegna? Si, è il caso della spiaggia delle tre sorelle. In realtà non è solo una ma sono 3 piccole calette che, tra sabbia bianca, mare cristallino e la vegetazione tipica di questi tratti di costa le conferisce un aspetto selvaggio e incontaminato. I pochi frequentatori, non nel mese di agosto, provengono per lo più da gommoni e barche ancorate nelle vicinanze.

  • Parcheggio: Assente un vero e proprio parcheggio. Consigliamo di arrivare tramite Via Punzutu ma fare attenzione ai cartelli di rimozione forzata.
  • Accesso: Si raggiunge con un sentiero di 15 minuti circa
  • Servizi in loco: Totalmente assenti
  • Spiaggia e mare: Il mare è cristallino, azzurro e trasparante; ha un fondale sabbioso con rocce che affiorano in diversi punti. Si tratta di piccole calette, con sabbia fine e dorata.
  • Protezione dal vento: Protetta dai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: SUP, kayak, Snorkeling,
  • Info utili: Ad agosto potrebbe essere affollato. Consigliamo di parcheggiare l’auto a inizio di Via Punzutu e di proseguire a piedi (20 minuti circa) fino all’inizio del sentiero per Spiaggia delle 3 sorelle (15 minuti circa). Durante il mese di agosto consigliamo di recarsi la mattina presto (9:00 massimo) per evitare l’affollamento e godere a pieno dello spettacolo naturale.
  1. Olbia centro storico
  2. Tomba dei giganti su Monte’s S’Abe
  3. Spiaggia delle del dottore
  4. Viewpoint Vedetta di Capo Ceraso
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO
Luglio = MEDIO/ALTO
Agosto= ALTO

SAN PANTALEO

Il borgo incantato della Costa Smeralda

San Pantaleo è un’oasi di pace dal tocco bohémien e dall’anima artistica, da includere senza pensarci due volte in un tour dell’antica Ichnusa: oltre ad accogliere i suoi visitatori con la tipica ospitalità sarda, il borgo di San Pantaleo ospita infatti ogni anno decine di artisti locali ed internazionali che qui vengono a vivere e creare le loro opere, ispirati dall’ambiente unico e dai paesaggi mozzafiato del territorio circostante. E’ una perla dell’entroterra smeraldino ed un luogo che ha saputo conservare la sua autenticità, pur essendo a due passi da una delle zone più frequentate della Sardegna e dalle meravigliose spiagge della Costa Smeralda.

  • Centro: La piazzetta è sicuramente l’anima del borgo, circondata dalle tipiche case galluresi ed abbracciata dalle sagome delle pareti granitiche che circondano la zona. Pur situato in un ambiente naturale un po’ selvaggio ed isolato, San Pantaleo mescola antichi edifici con moderne boutique ed accosta alla perfezione genuine botteghe artigianali ad atelier all’avanguardia.
  • Mercato di San Pantaleo: La piazza, ogni giovedi da Maggio a Ottobre, è rappresentata dalla più affascinante maestria artigianale degli artisti locali ed è considerato tra i mercatini più belli di tutta la Sardegna. 
  • Rocce della Cugnana: Uno spettacolo unico che regalano viste strepitose sia di giorno, che al tramonto quando vengono tinte di rosa dalla luce calante del sole. Sono il luogo ideale per praticare del trekking e dedicarsi ad emozionanti escursioni outdoor tra boschi, rocce e sentieri nel verde, percorribili anche in mountain bike o a cavallo.

Consigli per Cena

Ristorante BALBACANA

  • Location: San Pantaleo (SS) – In città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Misto (prevalente mare) 
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,5/5 (51 recen.) 

Ristorante L’ASSAGGIO

  • Location: San Pantaleo (SS) – In città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Misto (prevalente mare) 
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,5/5 (174 recen.) 

Ristorante NURAXI RIMA

  • Location: San Pantaleo (SS) – In città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€€ (Alto)
  • Recensioni Google: 4,8/5 (19 recen.) 

Ristorante GIAGONI IN PIAZZA

  • Location: San Pantaleo (SS) – In città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Terra
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,0/5 (179 recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping ARZACHENA

  • Location: Distante 6 km da Arzachena (SS) 
  • Recensioni Google: 4,3/5 (377 recen.) 

Camping ISULEDDA

  • Location: Distante 9 km da Arzachena (SS) 
  • Recensioni Google: 4,2/5 (540 recen.) 

Camping CUGNANA

  • Location: Distante 19 km da Arzachena (SS) 
  • Recensioni Google: 4,0/5 (472 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 1: Parcheggio spiaggia Lu Postu – Arzachena (SS) 
  • Location 2: Via Monti Corru 62 –  Cannigione (SS) 
  • Location 3: Parcheggio Via Torino 33 –  Arzachena (SS) 

GIORNO 6 (12/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 6

MATTINA

SPIAGGIA
VALLE DELLA
LUNA

Un paesaggio lunare, solitario e selvaggio

C’è un luogo surreale in Sardegna, dalla bellezza primordiale e fermo nel tempo, un paesaggio ‘lunare’, solitario e selvaggio, pervaso dal profumo di elicriso, ginepro e mirto, con maestosi massi che vento e mare hanno levigato e plasmato in forme originali e insolite, simili a sculture. Cala Grande, ribattezzata ‘Valle della Luna’, è una valle che degrada fino al mare, incastonata tra due costoni granitici, dove compaiono meravigliose calette con acque turchesi che contrastano i colori dorati delle rocce e il verde della macchia mediterranea.

  • Parcheggio: Non è presente un vero e proprio parcheggio, le auto spesso vengono parcheggiate a bordo strada.
  • Accesso: Difficoltoso per persone con handicap e/o persone anziane. Dal parcheggio è necessario seguire un sentiero, senza ombra, fino ad arrivare alla prima cala, dopo circa 25/30 minuti di camminata.
  • Servizi in loco: Totalmente assenti 
  • Spiaggia e mare: La zona è caratterizzata dalla presenza di diverse cale e da un paesaggio a dir poco superlativo. Nascoste tra la roccia granitica e la verde macchia mediterranea, in un ambiente pressoché incontaminato e caratterizzato dalla presenza di una piccola e stabile comunità hippie, che d’estate raddoppia di numero, troviamo tre bellissime calette rocciose: Cala di Mezzo, Cala Grande e Cala di L’Ea. Un bellissimo mare circonda la Valle, con dei colori tra l’azzurro ed il verde, ed acque limpide e cristalline.
  • Protezione dal vento: Esposta ai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: SUP, kayak, trekking, biking. 
  • Info utili:  La cala numero 1 è quella che si riempie per prima, consigliamo la caletta numero 3 anche in termini di bellezza. Zona incontaminata e che merita rispetto sotto ogni punto di vista. La piccola comunità di Hippie che ormai ci vive da più di 30 anni sarà una bella scoperta per voi.
  1. Monte La Turri all’interno della Valle Della Luna tra le diverse calette.
  2. Fontana La Turri
  3. Antica Cava Romana
  4. Roccia del Dinosauro
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = MEDIO/BASSO
Luglio = MEDIO/ALTO
Agosto= ALTO

POMERIGGIO/SERA

VIEWPOINT ROCCIA DELL'ELEFANTE

Tra storie e leggende una splendida attrazione

cosa vedere sedini roccia dell'elefante

un grosso masso di roccia vulcanica (la trachite e l’andesite) dal forte color ruggine, notevolmente eroso dagli agenti atmosferici che gli hanno conferito il singolare aspetto di un pachiderma seduto. Originariamente il masso faceva parte del complesso roccioso di monte Castellazzu dal quale si distaccò rotolando a valle. Di recente la Roccia dell’Elefante è entrata a fa parte della lista dei cosiddetti “oggetti fuori dal tempo”, nella quale rientrano tutti quegli oggetti, monumenti, rocce naturali o bassorilievi che non sarebbero dovuti esistere, perché il loro aspetto rappresenta qualcosa di troppo complesso da fabbricare o realizzare se rapportato all’epoca in cui hanno avuto origine. Oggi la Roccia dell’Elefante, oltre a costituire un’importante attrazione turistico-paesaggistica, riveste anche una notevole rilevanza archeologica grazie alle sue due domus de janas, strutture sepolcrali preistoriche costituite da tombe scavate nella roccia tipiche della Sardegna prenuragica (il periodo precedente alla civiltà nuragica, che va dal VI millennio a.C. alla fine del III millennio a.C.).

  • Raggiungibile in: Qualsiasi mezzo a motore e non.
  • Parcheggio: Presente a bordo strada
  • E’ prevista una camminata: No
  • Orario ideale: Durante tutto il giorno.
  • Punto ristoro nei dintorni:  Assenti Caccia ed un piccolo bar presente a Cala Dragunara.

CASTELSARDO

una roccaforte medioevale, uno dei borghi più belli d'Italia

Forse in età romana era la mitica Tibula, nel Medioevo è di certo stato per secoli fortezza inespugnabile, protetta da possenti mura e 17 torri, fino all’avvento delle armi moderne. Il nucleo originario di Castelsardo fu costruito attorno al castello dei Doria, risalente, secondo tradizione, al 1102, ma più verosimilmente a fine XIII secolo, attuale sede del suggestivo museo dell’Intreccio mediterraneo, uno dei più visitati della Sardegna. Uno dei borghi più belli d’Italia è una roccaforte medioevale, caratterizzata da natura, storia, tradizioni artigiane e religiose: benvenuti a Castelsardo.

  • Museo dell’intreccio meditrraneo: Il Museo dell’intreccio Mediterraneo, MIM, sito all’interno della fortezza dei Doria, si propone come luogo ideale per preservare l’antica tradizione dell’intreccio.
  • Castello dei Doria: Il luogo e forse una prima fortificazione furono fondati nel 1102, il castello come tale solo nel XIII secolo (probabilmente intorno al 1270) dalla nobile famiglia genovese Doria come “Castel Genovese” o “Castrum Januae” con grande importanza strategica. Fino al XV secolo, la città e il castello erano la sede dei Doria e servivano a dominare i possedimenti nella nord Sardegna. 
  • Cattedrale di Sant’Antonio Abate: Ti stupirà la torre campanaria a picco sul mare chiusa da una cupola maiolicata e con le cripte sottostanti, che ospitano il museo ‘Maestro di Castelsardo’.
  1. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  2. Museo dell’intreccio mediterraneo

Consigli per Cena

Ristorante SA ROCCA ‘JA

  • Location: Castelsardo (SS) – Al centro
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,5/5 (1748 recen.) 

Ristorante L’IMPERFETTO

  • Location: Caastelsardo (SS) – Al Centro
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (694 recen.) 

Ristorante AL CASTELLO

  • Location: Castelsardo (SS) – Al centro
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€€ (Alto)
  • Recensioni Google: 4,6/5 (546 recen.) 

Trattoria DI MARIA GIUSEPPA

  • Location: Castelsardo (SS) – Al centro
  • Cucina: Terra
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (1671 recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping LA FOCE

  • Location: Distante 14 km da  Castelsardo (SS) 
  • Recensioni Google: 3,8/5 (690 recen.) 

Camping VALLEDORIA

  • Location: Distante 13 km da Castelsardo (SS) 
  • Recensioni Google: 4,2/5 (564 recen.) 

Area Sosta MARAGNANI

  • Location: Distante 13 km da Castelsardo (SS) 
  • Recensioni Google: 3,9/5 (201 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 1: Via Zirulia – Castelsardo (SS) 
  • Location 2: Parcheggio BUS –  Castelsardo (SS) 
  • Location 3: Parcheggio Zona Spiaggia Li Junchi –  Castelsardo (SS) 

GIORNO 7 (13/08/2022)

ITINERARIO GIORNO 7

MATTINA

GROTTE
DI NETTUNO

Sale lavorate dalla natura, tra stalattiti, stalagmiti e un lago sotterraneo

Nel cuore del promontorio di Capo Caccia si aprono gli scenari fiabeschi del mondo sotterraneo della Grotta di Nettuno. Gioiello naturale tra i più affascinanti di tutto il bacino Mediterraneo, la grotta è una vera e propria meraviglia geologica. Un bellissimo percorso interno vi permetterà di scoprire questo posto incantato, tra stalattiti, stalagmiti,  strane forme ed un incredibile storia avvolta da mistero e fascino. E’ raggiungibile con due distinti percorsi, uno via terra, l’altro via mare:

  • Orario: Marzo/Ottobre dalle ore 10:00 – 19:00 (Orari che possono cambiare in relazione al periodo)
  • Accesso via Terra: In soli 30 min. di auto dal centro di Alghero, dirigendosi verso Fertilia, raggiungerete il punto più estremo del promontorio di Capo Caccia dove si trova l’ingresso alla Escala del Cabirol. Se hai prenotato la tua visita è necessario raggiungere 40 minuti prima dell’inizio del tour il piazzale antistante la Escala del Cabirol, a Capo Caccia, al fine di rispettare i tempi di percorrenza della scalinata e di check-in. L’ingresso alla grotta è reso possibile tramite la famosa “Escala del Cabirol” (Scala del Capriolo): 654 scalini svelano il meraviglioso scenario a picco sul mare e sino al cuore della terra, là dove l’azzurro mare di Alghero e il cielo si uniscono in un abbraccio all’orizzonte.
  • Accesso via Mare: La Grotta di Nettuno è raggiungibile via mare tramite le imbarcazioni in partenza ogni giorno dal porto turistico della città catalana o dal molo di Cala Dragunara a Porto Conte. Un viaggio di circa 40 minuti durante il quale si può ammirare tutta la suggestiva Riviera del Corallo, la costa, i promontori rocciosi di Capo Galera e Punta Giglio, una natura selvaggia e incontaminata, inebriati dal profumo del mare. Giunti a Capo Caccia si approda direttamente all’ingresso della grotta: un bellissimo scenario cui fa da cornice l’Isola Foradada.
  • Ticket d’ingresso: Intero € 14,00 a persona. Costo dell’imbarcazione in caso di percorso via mare escluso (Solitamente € 10,00 a persona)
  • Prenotazione: Necessaria sia in caso di percorso via terra che via mare. Linea Grotte Navisarda e Frecce delle grotte sono le compagnie che effettuano corse giornaliere per le grotte di Nettuno (costo del biglietto che include sia il ticket delle grotte che il viaggio in barca). Nella sezione Link Utili maggiori info
  • Abbigliamento: Comodo adatto alla stagione, scarpe chiuse, crema solare, almeno 2 Lt. d’acqua
  • Recensioni Google: Numero recensioni 7008; Giudizio 4,4/5
  • Consigli: Per una visita completa consigliamo il percorso via mare che prevede la possibilità di vedere la magnifica costa della riviera del Corallo. NB: Non è considerata un escursione in barca visto che non sono previste pause bagno, snorkeling e non c’è alcuna spiegazione di ciò che state guardando, è solo un trasporto dal Porto all’ingresso delle grotte di Nettuno.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Alghero, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  3. Grotte Di Nettuno: Info in merito apertura/chiusura, ticket e altro. Prenotare in caso in cui si pensa di effettuare l’accesso via terra.
  4. Linea Navisarda: Compagnia che da oltre 40 anni garantisce collegamenti giornalieri con le grotte di Nettuno. Contattare in caso in cui si pensa di accedere alle grotte via mare.
  5. Frecce delle grotte: Altra compagnia che garantisce collegamenti giornalieri con le grotte di Nettuno.

SPIAGGIA
EBI DOZZI

Una piccola e accogliente cala nella Nurra

Immersa in territorio sassarese, questa spiaggia rappresenta l’essenza dell’isola, dove anche la semplicità della natura fa rima con la bellezza.  Immersa totalmente nella natura, è priva di servizi e regala un meraviglioso ambiente connesso con la natura incontaminata. Questa spiaggia, insieme a La Frana, rappresentano le calette in assoluto più selvagge di tutta la parte Nord Ovest dell’isola.

  • Parcheggio: Presente un piccolo parcheggio gratuito.
  • Accesso: Dal parcheggio, bisogna camminare per circa 10 minuti e scendere in una discesa ripida verso la spiaggia. Non adatto a persone anziane ed in carrozzina.
  • Servizi in loco: Totalmente assenti.
  • Spiaggia e mare: Il mare è cristallino con una croma tendente al verde smeraldo; ha un fondale misto sabbioso, con tavolati rocciosi, scogli e vegetazione, che rendono il paesaggio piuttosto interessante. La sabbia è bianca di medie dimensioni, soprattutto ciottoli.
  • Protezione dal vento: Esposta ai venti di maestrale.
  • Attività consigliate: Trekking, biking ma anche snorkeling, SUP e kayak in caso di assenza di onde. 
  • Info utili: Di grande impatto la natura che sormonta alle spalle della cala con il verde che svetta sulle rocce grigiastre, con in contrasto i particolari colori del mare.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Alghero, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = BASSO
Luglio = BASSO
Agosto= MEDIO

POMERIGGIO/SERA

SPIAGGIA
LA FRANA

La spiaggia più selvaggia del Nord Ovest

Una spiaggia che insieme alla cugina Ebi Dozzi caratterizza questa zona totalmente incontaminata. Si tratta di una spiaggia originatasi da una grande frana, ancora visibile, con un mare delizioso, tante rocce e tanti pesci.

  • Parcheggio: Presente un piccolo parcheggio gratuito.
  • Accesso: Dal parcheggio, bisogna camminare per circa 15 minuti e scendere in una discesa ripida, scivolosa e difficoltosa per 5 minuti. Non adatto a persone non allenate, anziane, in carrozzina, famiglie con bambini e che manifestano disturbi di Acrofobia.
  • Servizi in loco: Totalmente assenti.
  • Spiaggia e mare: La spiaggia è caratterizzata da un arenile di colore chiaro, di modeste dimensioni, con sabbia a grani medi. Il mare ha un fondale basso e a prevalenza roccioso, anche se non mancano ampi spazi sabbiosi. Con trasparenze cristalline e un colore tra il verde smeraldo e l’azzurro, questo tratto di costa è tra i più interessanti e selvaggi della zona.
  • Info utili: E’ sconsigliato portarci i bambini per la difficoltà nell’arrivare in spiaggia. Non utilizzate le infradito per scendere e fate in modo di avere le mani libere, perché il sentiero è scosceso e scivoloso. Tuttavia, nell’estate 2020 una turista è morta cadendo sulla sottostante scogliera mentre cercava di scendere in spiaggia. Il nostro consiglio è vedere questa splendida cala dall’alto.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Alghero, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  3. Donna muore a La Frana (Articolo La Nuova Sardegna)
INDICE AFFOLLAMENTO MEDIO (2021)
Da Ottobre a Maggio = BASSO
Giugno e Settembre = BASSO
Luglio = BASSO
Agosto= BASSO

RIFUGIO DI MARE EXPERIENCE

Un rifugio, un'oasi protetta, una storia militare

Un oasi protetta, un panorama pazzesco, un “rifugio” dove gustare prodotti tipici ed un ex batteria militare. In questo luogo la storia recente si fonde con la natura. Passeggiare nei sentieri de “Il Rifugio di Mare”, a Punta Giglio, significa ammirare una falesia a picco sul mare, sentire i profumi del Mediterraneo, scoprire l’identità e la storia delle fortificazioni militari ad Alghero. In questo scenario è facile perdersi fra emozioni e sensazioni intense. Potrai fare una pausa rigenerativa godendo dello spettacolare panorama e  gustando prodotti di qualità provenienti dal territorio, durante un aperitivo. Potrai anche scoprire flora e fauna, geologia e visitare il MAPS, il museo ambientale ubicato nella ex Batteria Costiera “SR 413”, opera della Regia Marina edificata tra i due conflitti mondiali e posta a 100 metri sul livello del mare a proteggere l’importante baia di Porto Conte, interessata dal 1937 di un Idroscalo di utilizzo militare e civile. 

  • Orario: MAPS aperto tutti i giorni. Il rifugio ha un servizio Caffetteria aperto tutti i giorni dalle 09:30 al tramonto. 
  • Ticket d’ingresso: € 4,00 a persona per il MAPS.
  • Prenotazione: Non è necessaria, consigliamo in ogni caso di chiamare per chiedere informazioni.
  • Abbigliamento: Comodo adatto alla stagione
  • Consigli: Una piccola rete di sentieri permette, con semplicità, di esplorare la zona in autonomia. Consigliamo di vistare il MAPS, molto interessante per l’aspetto storico che lega l’area alle guerre mondiali. Il rifugio è un ottimo punto panoramico dove godere anche del servizio di caffetteria o ristorazione.
  1. Scarica gratuitamente la nostra Brochure su Alghero, creata appositamente per i nostri clienti.
  2. Affidati al nostro servizio di Tours guidati da Alghero, tra spiagge remote, villaggi, popolo locale e delizie enogastronomiche.
  3. Rifugio di Mare: Scopri di più visitando il sito de Il Rifugio di Mare

Consigli per Cena

Ristorante ALGUER MIA

  • Location: Alghero (SS) – Sul lungomare Lido
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (1152 recen.) 

Trattoria MARCO POLO

  • Location: Alghero (SS) – Al Centro
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€ (Medio)
  • Recensioni Google: 4,4/5 (724 recen.) 

Ristorante DA MUSCIORA

  • Location: Alghero (SS) – Al centro
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Mista (prevalente mare)
  • Budget: €€€ (Alto)
  • Recensioni Google: 4,9/5 (280 recen.) 

Agriturismo SA MANDRA

  • Location: Alghero (SS) – Fuori città
  • Distanza dal tuo alloggio:
  • Cucina: Terra
  • Budget: €€€ (Alto)
  • Recensioni Google: 4,8/5 (1552 recen.) 

Lista Camping/Area Sosta

Camping LAGUNA BLU

  • Location: Distante 6 km da  Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 3,9/5 (1378 recen.) 

Camping TORRE DEL PORTICCIOLO

  • Location: Distante 18 km da Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 3,8/5 (1027 recen.) 

Camping LA MARIPOSA

  • Location: Ad Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 3,7/5 (648 recen.) 

Area Sosta PARADISE PARK

  • Location:
  • Distante 11 km da Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 4,4/5 (682 recen.) 

Area Sosta I PLATANI

  • Location: Distante 9 km da Alghero (SS) 
  • Recensioni Google: 4,4/5 (287 recen.) 

Parcheggi Liberi

  • Location 1: Viale I Maggio 15 – Alghero (SS) 
  • Location 2: Piazzale della Pace –  Alghero (SS) 
  • Location 3: Via S. Josemaría 22A –  Alghero (SS)